L’ANGELO AZZURRO

di Valerio Vancheri

Romanzo

Pagine 152

Prezzo Euro 10.00

ISBN: 978-88-96311-31-8

E poi c’è quel processo, dove sai che non pren- derai un onorario decente, ma lo fai perché non sopporti l’ingiustizia. E vedi il tuo cliente impu- tato che piange, sentendoti discutere. E passi la notte a chiederti dove hai sbagliato, finché l’indo- mani non leggi sul dispositivo la parola “Assolto”. Ed è lì che capisci perché hai scelto di essere un Avvocato. Comunque. A prescindere.

Mi fermo a riflettere che spesso, nelle vicende familiari, nelle separa- zioni, nella fine dei rapporti di cop- pia, c’è chi assume eccessi di aggressività e chi li subisce con sensi di colpa, anche quando colpe non ha. La vergogna e la sensazione del falli- mento assalgono soprattutto chi ha amato.

E se ci sono dei figli, specie in te- nera età, si alza la posta: della meschi- nità il più delle volte.

In tutti questi anni di esperienza, posso affermare senza tema di smen- tita che il peggio della natura umana viene a galla nelle separazioni, non nei giudizi penali.

Facciamo le presentazioni: conosco così il sig. Maurizio Nardelli.

Quasi mai accade che il cliente sap- pia distinguere ciò che è opportuno riferire e quanto è superfluo: c’è chi abbonda, il che accade il più delle volte; chi divaga si piazza al secondo posto; chi ci tiene per lo più a mo- strare la propria indignazione, prima ancora di farti capire di cosa si tratti; chi è preoccupato solo di quel che ri- schia e chi di quanto gli costerà.